Ritirato il titolo dei pesi welter a Mayweather

Ritirato il titolo dei pesi wealter a Mayweather

Il match del secolo, o così definito, sembra non avere fine, non per la popolarità, ma per la scia infinita di polemiche che ha lasciato dietro di sè. L’ultima: è stato ritirato il titolo dei pesi welter a Mayweather.

La lunga linea di polemiche inizia dopo l’incontro stesso, quando Manny Pacquiao dichiara di non aver meritato di perdere e dice “Mayweather non ha fatto niente per vincere l’incontro“. L’incontro stesso era stato molto sotto le aspettative, dal punto di vista spettacolare e privo di emozioni, il pubblico di Las Fegas aveva numerosamente rumoreggiato durante l’incontro; anche se comunque era prevedibile per un match di Floyd Mayweather.

Dopo una settimana si scopre l’infortunio di Pacquiao (vedi articolo), il filippino aveva partecipato all’incontro con un tendine della spalla sinistra rotto, e tutto lo staff era consapevole di questo. Si è anche parlato di un possibile annullamento del titolo, o di un eventuale squalifica di Pacquiao e relativa multa per non aver reso noto il problema al tendine.

Ora la stangata arriva per “money” Mayweather. Notizia di qualche giorno fa, è stato ritirato il titolo dei pesi welter a Mayweather. La WBO ha penalizzato Floyd reo di non aver pagato una multa di 200mila dollari e avrebbe dovuto rinunciare a un titolo di una categoria inferiore. Secondo la “WBO non ha avuto altra scelta. La WBO ha massimo rispetto per Floyd Mayweather e per tutti i risultati raggiunti nel corso della sua carriera. Ma Mayweather si è sempre affermato d’accordo e consapevole per quel che riguarda le regole a cui un campione della WBO deve attenersi”.

Dall’altra parte il team Mayweather ironizza sull’accaduto: “Floyd deciderà quali, o se del caso, azioni da intraprendere. Ma nel frattempo si sta godendo un paio di centinaia di milioni guadagnati nel suo ultimo incontro, e questo ha un impatto pari a zero su tutto ciò che fa.

Aspettimoci quindi un continuo della vicenda.