L’ultimo incontro per Paulie Malignaggi?

Ultimo incontro di Paulie Malignaggi

Dopo 31 incontri professionistici, Danny Garcia rimane ancora imbattuto portando a casa la sua prima vittoria nei pesi welter contro l’americano di origine Italiana Paulie Malignaggi questo Sabato primo Agosto al Barclays Arena a New York. (vedi video dell’incontro completo)

A fare notizia non è solo la vittoria di Danny Garcia, che trall’altro era ampiamente prevedibile, ma il possibile ritiro di Paulie Malignaggi proprio di fronte al suo pubblico di Brooklyn. Dopo 16 mesi di stop nei quali l’Italoamericano si è dedicato principalmente al giornalismo ed al cronismo con HBO, Paulie Malignaggi si è presentato di fronte al suo pubblico con molte aspettative ed una mitragliata di parole che avrebbero dovuto rilanciarlo nel mondo della boxe mondiale.

Invece ha trovato di fronte a lui un Danny Garcia in grande forma che ha letteralmente fatto dimenticare le recenti critiche per mancanza di allenamento e le deludenti prestazioni contro Mauricio Herrera e Lamon Peterson.

E’ stata una dura lotta nella quale Malignaggi è riuscito a portare delle combinazioni veloci al volto e qualche montante che non era mai riuscito a sfoggiare in tutte le sue precedenti apparizioni. Ma i colpi più convincenti sono arriti da Danny Garcia che è riuscito a colpire l’avversario al corpo per circa 57 volte! La condizione di Garcia è sembrata eccezionale ed ha stabilito una netta, e a volte imbarazzante, supremazia nel ring. Nonostante ciò, Paulie non ha mollato e ha sempre cercato di combattere al centro del ring usando il jab per tenere le distanze dall’avversario.

La superiorità di Danny Garcia è cresciuta durante tutto l’incontro sino al ottavo round in cui sembrava di assistere ad incontro tra un professionista ed un ex-professionista che non vedeva l’ora di ritirarsi. Al nono round l’arbitro ha giustamente deciso di terminare l’incontro.

Mentre la sua carriera di pugile sembra ad un vicolo cieco, la sua carriera giornalista è già decollata ed è ora uno dei più eccellenti opinionisti e commentatori dell’HBO, cui sembra aver un contratto che non terminerà di certo presto. Essendo un giovane pugile, la sua esperienza sarà di sicuro supporto alla carriera da commentatore.

Deve essere difficile per un combattente che basa tutto il suo stile nella velocità e nei riflessi rendersi conto che quelle qualità se ne sono andate per via dell’età e dalla mancanza di pratica. Più volte nell’intervista dopo l’incontro Paulie ha accennato questo problema facendo intravvedere delle lacrime agli occhi e lasciando intendere che questo era l’ultimo incontro della sua dignitosa carriera.