Cesar Cuenca e Nonito Donaire vincono a Macao

Cesar Cuenca e Nonito Donaire

Grande serata di pugilato organizzata da Top Rank Boxing che ha visto come eventi principali il ritorno di Cesar Cuenca e Nonito Donaire. Donaire ha combattuto nella categoria dei pesi super gallo contro Anthony Settoul mentre l’incontro per il titolo IBF dei pesi super leggeri tra Cesar Cuenca è stato contro il cinese Ik Yang.

Il primo incontro da notare della serata è stato il ritorno alla categoria dei pesi super gallo del Flash Filippino Nonito Donaire. Dopo la recente sconfitta contro il campione del mondo Guillermo Ringondeaux ed il pericolo KO subito contro il giamaicano Nicholas Walters ai pesi piuma, Donaire scende di nuovo nella sua categoria di peso naturale per sfidare il semi-sconosciuto francese Anthony Settoul. L’incontro per il filippino è stato relativamente facile, ma Donaire ha decisamente perso quell’incredibile velocità che gli permetteva di vincere gli incontri in pochi round e quell’esplosività che lo aveva fatto diventare famoso. Diventato famoso per avere battuto tutti i messicani più pericolosi dei super gallo per KO, Nonito Donaire è stato di recente coinvolto in uno scandalo sportivo per uso di sostanze illecite e per aver assunto il controverso medico Conte, fondatore dei laboratori Balco.

Ma il main event della serata è stato l’incontro dell’argentino Cesar Cuenca che, dopo 13 anni di professionismo, è stato finalmente notato dal mondo della grande boxe ed ha recentemente firmato il suo primo contratto con Top Rank. L’incontro di questo sabato è stato il suo primo incontro per il titolo ed il suo primo match fuori dall’Argentina. Cuenca si è presentato con un invidiabile record di 47 vittorie e nessuna sconfitta contro Yang, anch’egli imbattuto, che invece vantava un record di 19 vittorie. Sin dal primo round Cuenca ha fatto vedere la velocità di cui tutti parlavano in questi mesi prima del suo incontro per il titolo. A differenza dei suo connazionali Marcos Maidana o Lucas Matthysse, Cesar Cuenca non si è mai fatto riconoscere per la sua potenza ma, al contrario, ha la fama di essere un pugile raffinato, con un’eccellente velocità e varietà di combinazioni, ed è noto per la sua ottima tecnica difensiva e movimento di gambe. Nel primo round Ik Yang si fa trovare impreparato e viene mandato al tappeto da un’impressionante combinazione di 7 pugni dell’argentino. Il cinese si rialza senza tanti problemi ma non riuscirà a prendere il controllo dell’incontro.

Nei round successivi si ripete sempre lo stesso schema, Yang tiene il centro del ring cercando di portare Cesar Cuenca alle corde, mentre l’argentino riesce puntualmente ad uscire dagli attacchi del rivale sfruttando la sua velocità di gambe e colpendolo con combinazioni fulminee al volto. La tecnica di Cuenca ha progressivamente aumentato la frustrazione del Cinese che ha più volte colpito l’avversario sotto la cintura e riesce a mandare a segno solamente 4 o 5 pugni per round.

L’incontro non è andato decisamente in un’unica direzione e Cesar Cuenca sembra essersi aggiudicato tutti i round a parte il quinto round dove, nel momento in cui aveva preso completamente il controllo dell’incontro, è stato preso da un rapito diritto destro che gli ha procurato un knock down.

Al suo primo incontro per il titolo mondiale, Cesar Cuenca ha dimostrato un’incredibile maturità, capacità tecnica e di riuscire a colpire di contrattacco. L’argentino sarà da tenere d’occhio nei prossimi anni perchè potrebbe mettere in difficoltà altri campioni del mondo in una categoria, i super leggeri, ricca di giovani promesse.

Linkiamo qui sotto i video dell’incontro per il titolo IBF dei pesi super leggeri tra Cesar Cuenca e Ik Yang.